Apple Mac Mini 2018, finoa 64 Gb di Ram e 2 Tb di SSD

Apple ha appena presentato a New York la nuova versione del Mac Mini, il suo apprezzato mini PC del quale molti attendevano l’aggiornamento. Un aggiornamento che, stando alle dichiarazioni dell’azienda, migliora le prestazioni di cinque volte.

Un miglioramento dovuto al nuovo processore a sei core, al generoso quantitativo di RAM (fino a 64 GB) e alle nuove opzioni di archiviazione – Apple ha mandato definitivamente in pensione i dischi magnetici anche su questo prodotto, affidandosi esclusivamente agli SSD. Ritroviamo il chip T2, che gestisce la crittografia e la sicurezza del sistema operativo. Per la connettività, Wi-Fi, quattro porte Thunderbolt 3 e, opzionalmente, una porta Ethernet 10 Gb.

Apple parla di processori Intel di 8 generazione a sei core, con frequenze Turbo Boost fino a 4,6 GHz. Una descrizione che potrebbe indicare il Core i7-8700 (e le sue varianti), che ha frequenza base pari a 3,2 GHz. La RAM è a 2.666 Mhz, e se ne possono avere fino a 64 GB. Una combinazione più che sufficiente per le attività da ufficio che si possono fare con un Mac Mini – per quanto la mancanza di una scheda grafica dedicata imponga qualche limite. In fase di configurazione, si può scegliere un SSD fino a 2 terabyte.

Il chip T2, gestisce l’avvio del sistema operativo e la crittografia del disco, fornendo uno spazio sicuro per le chiavi. È anche responsabile della transcodifica video HEVC, che secondo il comunicato stampa è “30 volte più veloce”.

Oltre alle citate quattro Thunderbolt 3, il nuovo Mac Mini ha anche due uscite HDMI 2.0, due USB Type-A, e uscita jack audio. Anche questo computer, come il MacBook Air 2018, è realizzato in alluminio riciclato; insieme ad altre soluzioni di progettazione, secondo Apple l’impronta ecologica di questo prodotto è ridotta del 50%.

Il nuovo Mac Mini è già ordinabile online, con un prezzo base fissato a 919 euro, per la versione con Intel Core i3 (quad-core, 3,6 GHz), 8 GB di RAM e 128 GB di storage. Per la versione con tutte le specifiche al massimo, invece, ci vorranno circa 4.000 euro. Arriverà nei negozi Apple a partire dal prossimo 7 novembre.