Apple sta preparando un aggiornamento sui Phone per evitare il blocco sul mercato cinese?

La vicenda tra Apple e Qualcomm riguardante il blocco della vendita di iPhone sul territorio cinese si arricchisce di nuovi particolari, grazie a un aggiornamento che permetterebbe all’azienda di Cupertino di scongiurare il divieto di commercializzare i propri dispositivi in Cina.

Riassumendo brevemente la questione, Pechino ha vietato le vendite sul mercato domestico di alcuni modelli di iPhone per un caso di violazione di brevetti legato a un vecchio contenzioso con la società americana Qualcomm che forniva microchip alla casa di Cupertino.

Il tribunale cinese ha accolto la tesi d’accusa affermando che i dispositivi del colosso americano violano due brevetti Qualcomm, uno legato all’editing di foto, l’altro riguardante una gesture che permette di passare da una finestra ad un’altra. Il divieto riguarda i modelli più vecchi di iPhone, con i nuovi XS, XS Max e XR che non rientrerebbero nel contenzioso poiché non ancora in commercio quando il caso è stato aperto.

Apple ha affermato che solo i dispositivi con software precedente ad iOS 12 violano i brevetti in questione e che i telefoni presenti nella ‘black list’ riceveranno un aggiornamento software in Cina che permetterebbe di sistemare la questione legata ai brevetti. Non sappiamo se questo update sarà in grado di porre fine alla spinosa questione, è lecito aspettarsi nelle prossime ore un nuovo botta e risposta. Noi, come sempre, saremo qui ad aggiornarvi.