Huawei svelata P30 Lite: i 6 GB di RAM debuttano nella fascia media

Huawei assoluta protagonista delle ultime ore. L’azienda cinese ha infatti appena annunciato il P30 Lite, nuovo smartphone di fascia media che si va ad aggiungere ai top di gamma P30 e P30 Pro presentati ieri. La particolarità di questo dispositivo è senza dubbio la presenza dei 6 Gigabyte di RAM, considerando ovviamente il segmento di appartenenza. Ma questa non è l’unica componente di rilievo.

I 6 Gigabyte di RAM sono infatti accoppiati a ben 128 Gigabyte di memoria interna e a uno schermo da 6,15 pollici Full-HD+, caratterizzato tra l’altro da un formato in 19.5:9. A muovere il tutto ci penserà il collaudatissimo Kirin 710, già visto su dispositivi come il Mate 20 Lite. Da un punto di vista estetico, anche P30 Lite l’azienda cinese ha adottato il notch a goccia, che ospita la fotocamera anteriore da 32 Megapixel f/2.0.

A proposito del comparto fotografico, sul retro ci sono 3 fotocamere: la principale da 24 Megapixel con obiettivo f/1.8; la secondaria da 2 Megapixel per la profondità di campo; la terza grandangolare da 8 Megapixel a 120°. Una configurazione molto interessante per la fascia media, che ovviamente sarà coadiuvata da tutta la parte software di Huawei che ormai ben conosciamo, inclusi gli algoritmi di intelligenza artificiale.

Rispetto al P30 e P30 Pro il sensore per le impronte digitali è stato posizionato sul retro e non nel display. Tutto è alimentato da una batteria da 3.340 mAh e mosso da Android 9 personalizzato con la EMUI 9.1. Il peso è contenuto in 159 grammi, completa la connettività: Wi-Fi ac dual-band, Bluetooth 4.2 LE, GPS A-GLONASS, USB-C. Presente il jack audio da 3.5 mm.

Non ci sono ancora notizie ufficiali in merito a prezzi e disponibilità per l’Europa, dove comunque dovrebbe essere disponibile dal 10 aprile attorno ai 369 euro. In ogni caso, arriva in Canada a 450 dollari in tre colorazioni: Midnight Black, Pearl White e Peacock Blue.