Rumor sulla configurazione dello Snapdragon 8150 che Qualcomm si appresta ad annunciare la prossima settimana: sarà un octa core inedito.

Lo Snapdragon 8150 sarà il successore dell’unità Snapdragon 845 per il segmento top di gamma del mercato mobile. Un system-on-a-chip progettato da Qualcomm per andare a costituire il cuore pulsante dei flagship in arrivo sul mercato nel corso del 2019, a partire dalle varianti non-Exynos del Samsung Galaxy S10. La presentazione dovrebbe andare in scena la prossima settimana, più precisamente martedì 4 dicembre. Fino ad allora possiamo affidarci a rumor e indiscrezioni per dare uno sguardo in anteprima alle sue caratteristiche.

Qualcomm Snapdragon 8150

Stando a quanto si legge oggi su Twitter, ad occuparsi dell’elaborazione dei dati sarà nuovamente un octa core, quasi certamente composto da quattro core più attenti all’ottimizzazione del consumo energetico (Kryo Silver da 1,80 GHz con 128 KB di cache L2) e altri quattro ad alte prestazioni da chiamare in causa quando c’è bisogno di mostrare i muscoli, ad esempio nell’acquisizione dei video in alta risoluzione o per l’esecuzione delle applicazioni e dei giochi più pesanti. Questi ultimi non saranno tutti uguali, ma di due tipologie differenti: tre risponderanno al nome di Kryo Gold con 256 KB di cache L2 in grado di raggiungere una frequenza massima pari a 2,419 GHz e un altro sempre Kryo Gold, ma con 512 KB di cache L2 e capace di spingersi fino a 2,842 GHz.

Snapdragon 8150 e non Snapdragon 855

La decisione di chiamare la componente Snapdragon 8150 e non Snapdragon 855 come in molti avevano previsto è legata alla volontà, da parte di Qualcomm, di differenziare gli hardware destinati al segmento mobile da quelli che invece saranno integrati principalmente sui laptop come lo Snapdragon 850 svelato nel mese di giugno al Computex. Se ne saprà di più la prossima settimana con la presentazione ufficiale.