Quest’anno a causa delle problematiche legate al Covid-19 il 31esimo WWDC di Apple (Worldwide Developers Conference) sarà completamente digitale!
L’evento sarà accessibile gratuitamente il 22 giugno a tutti gli sviluppatori, i quali avranno accesso alle future versioni di iOS, iPadOS, macOS, watchOS e tvOS oltre che interagire con gli ingegneri Apple.
 L’azienda ha inoltre pianificato un evento Keynote per annunciare i nuovi software, che presumibilmente si terrà sempre il 22 giugno in concomitanza con l’inizio del WWDC.

Normalmente questo evento si tiene al McEnery Convention Center a San Jose, in California, ed è molto costoso parteciparvi, un biglietto infatti arriva anche a costare 1.599$, ma quest’anno non avrà nessun costo. La data è stata rimandata dai primi di giugno al 22, per permettere ad Apple di mettere a punto il formato digitale di questo particolare evento.
L’azienda promette un’esperienza completamente digitale, comprensiva anche di keynote online.

Saranno fornite maggiorni informazioni sul WWDC tramite mail da parte di Apple o dal sito Apple Developers, dedicato agli sviluppatori, nelle prossime settimane.
 (aggiorneremo questo articolo, per restare al passo con le novità)
Come al solito anche a questo WWDC vedremo in anteprima i futuri aggiornamenti software dei sistemi operativi di Apple, quindi iOS 14, iPadOS 14, tvOS 14, watchOS 7 e macOS 10.16, ma non sappiamo ancora molto a riguardo (aspetteremo dichiarazioni ufficiali).

 

Apple - iPhone 11

iOS 14

È stata “leakata” una nuova versione di test di iOS 14, con molte features che potrebbero essere incluse nella sua versione finale:

  • Home Screen – Le app sulla Home screen potrebbero subire un cambiamento grafico, e saranno organizzate secondo una “list view”, una lista con una barra di ricerca per trovarle ancora più velocemente (la feature che per ora ha fatto storcere il naso non poche persone);
  • Fitness App – Apple sta lavorando alla sua app di fitness, nella quale gli utenti potranno scaricare video e guide per gli allenamenti direttamente sui propri dispositivi;
  • Messaggi – l’app Messaggi predefinita potrebbe aggiungere una funzione di @menzione nei gruppi, cancellare i messaggi inviati su iMessage, “typing indicator” nei gruppi (vedi chi sta scrivendo) e un’opzione per indicare i messaggi come “non letti”;
  • AR App – Verrà probabilmente introdotta un’app AR per permettere agli utenti di utilizzare la realtà aumentata nel mondo circostante per ottenere più informazioni;
  • App di Terze Parti – Apple permetterà il loro utilizzo anche come app predefinite (es: app messaggi predefinita, app mail predefinita ecc..);
  • Apple Pencil – Apple sta lavorando ad una nuova feature che permetterà agli utenti di scrivere a mano in ogni campo dove l’input è del testo, traducendo la scrittura a mano con il testo standard;
  • App Wallpaper di Terze Parti – (finalmente) sarà concesso agli sviluppatori di gestire gli sfondi direttamente dalle App, invece che dover prima scaricare l’immagine e andarla poi a impostare manualmente dall’app Impostazioni;
iPhone 11
iPhone 11 Pro

watchOS 7

watchOS 7 porterà con se nuove funzionalità per le watch faces, parental control e altri dettagli qui sotto elencati:

  • Share Your Face – il nuovo sistema operativo permetterà di condividere alcune configurazioni watch face tra utenti;
  • Infograph Pro Watch Face – verrà incluso un tachimetro per calcolare la velocità in base allo spazio percorso e al tempo impiegato;
  • Photos Watch Faces – in watchOS 7 verrà implementata la possibilità di creare faces con album di foto, anche quelli condivisi;
  • Parental Controls – sarà possibile gestire da un telefono i permessi del vostro Apple Watch se lo usa un bambino;
  • Schooltime – Permetterà ai genitori di gestire quali apps potranno essere usate durante orari specifici;
  • Control Center – Verranno aggiunti nuovi toggles per la modalità non disturbare e rilevazione del rumore;
  • Architettura delle Apps – Con watchOS 7 non sarà più necessario un telefono per gestire le app sull’Apple watch. Prima le app erano gestite tramite estensioni delle app principali installate su altri dispositivi;
  • Controllo del livello d’Ossigeno nel Sangue – Apple starebbe lavorando a questa nuova funzione che andrà ad arricchire la già ottima precisione medica delle informazioni ottenibili sul nostro organismo, tuttavia non è ancora chiara che tecnologia andrà ad usare e se sarà retrocompatibile con altri Apple Watch.

TechTips consiglia: Apple Watch 5

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui