Sony decide di posticipare l’evento del 4 Giugno dedicato alla presentazione dei titoli PlayStation 5.

Questo è ciò che ci è dato sapere fino ad oggi da quando sul profilo Twitter di PlayStation è apparso il tweet che conferma i rumor trapelati nei giorni antecedenti all’annullamento dell’evento. Le ragioni di questa decisione improvvisa e inaspettata sono da attribuire ai recenti avvenimenti successivi alla morte del cittadino americano George Floyd per mano di un agente di polizia. Le manifestazioni e le tensioni che ne sono conseguite stanno scuotendo gli Stati Uniti e hanno raggiunto il resto del mondo con un’eco rimarchevole.

Così PlayStation decide di posticipare l’evento di presentazione della nuova plausibile libreria iniziale di giochi che per primi testeranno le nuove capacità della console di casa Sony, e riconoscendo l’importanza degli eventi che stanno dilagando per tutti gli Stati Uniti, decide di imporsi qualche giorno di silenzio: “abbiamo deciso di rimandare l’evento di PlayStation 5 previsto per il 4 giugno. Anche se sappiamo che i giocatori di tutto il mondo sono entusiasti di vedere i giochi per PS5, non pensiamo che questo possa essere il momento adatto per i festeggiamenti e per adesso vogliamo fare un passo indietro e permettere a voci più importanti di essere ascoltate”

Molti giocatori si sono dimostrati contrari a questa decisione, esprimendo il loro dissenso e giustificandolo con il bisogno di una ventata d’aria fresca in tempi un poco incerti. Voi cosa ne pensate? Noi di TechTips aspetteremo con trepidazione una nuova data per la presentazione dei titoli tanto attesi di PlayStation 5 e vi terremo aggiornati in caso vi fossero delle novità.

TechTips consiglia Gli ultimi dettagli della console di casa Sony li abbiamo esplorati recentemente in un articolo dettagliato, disponibile a questo link.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui