AMD potrebbe rilasciare una versione aggiornata dei suoi già veloci Ryzen 3000

Le voci sul fatto che AMD stia aggiornando la sua linea Ryzen serie 3000 (nome in codice Matisse) stanno iniziando ad accumularsi. I Ryzen 9 3900X,  7 3800X e  5 3600X sembrano, secondo quanto riferito, i candidati idonei per il makeover.

Per evitare confusione, AMD dovrà trovare un modo per differenziare efficacemente i processori “refresh” dai modelli normali. A quanto pare, è qui che entrerà in gioco il marchio Radeon. Sembra infatti che AMD commercializzerà i nuovi chip Zen 2 con la denominazione XT. Se ciò fosse vero, la famiglia Matisse potrebbe essere sul punto di accogliere i Ryzen 9 3900 XT, 7 3800 XT e 5 3600 XT.

Quando si tratta di aggiornamenti di una gamma già esistente, è meglio mantenere aspettative realistiche. Attualmente, non ha senso che AMD aumenti il numero di core, perché questo non farebbe altro che cannibalizzare le offerte già esistenti. Gran parte del miglioramento delle prestazioni rispetto alle versioni “normali” arriverà sulla falsariga di una maggiore velocità di clock. È evidente che il processo FinFET a 7 nm di TSMC sta invecchiando come il vino e potrebbe ciò significare che AMD stia ricevendo silicio con un livello di qualità superiore rispetto a quando Matisse è comparso per la prima volta.

AMD Ryzen 3000XT

Le specifiche dei processori 3000 XT arrivano per mano di un utente cinese sul popolare forum Chiphell. Le specifiche sono state notate per la prima volta grazie all’utente Twitter HXL, e successivamente confermate attraverso un post, successivamente cancellato, sull’account Facebook dell’overclocker di fama mondiale Toppc. In ogni caso, sono informazioni che vanno trattate con una certa cautela.

Modello Core / Threads Base / Boost Clock (GHz) L3 Cache (MB) TDP (W)
Ryzen 9 3900 XT* 12 / 24 4.1 / 4.8 64 ?
Ryzen 9 3900X 12 / 24 3.8 / 4.6 64 105
Ryzen 7 3800 XT* 8 / 16 4.2 / 4.7 32 ?
Ryzen 7 3800X 8 / 16 3.9 / 4.5 32 105
Ryzen 5 3600 XT* 6 / 12 4.0 / 4.7 32 ?
Ryzen 5 3600X 6 / 12 3.8 / 4.4 32 95

Ryzen 9 3900 XT e il 7 3800 XT saranno dotati di un clock base circa 300 MHz più alto, e di un clock boost 200 MHz più alto rispetto alle loro varianti in principio. La situazione è inversa nel caso del Ryzen 5 3600 XT, in quanto si presume che la versione aggiornata sia dotata di un clock di base di 200 MHz e di un boost clock di 300 MHz più alto (rispetto al 5 3600X).

Secondo le indiscrezioni, le versioni XT arriveranno anche con un supporto per un Fabric Clock più alto (FCLK). La serie 3000 ha debuttato con un FCLK massimo di 1.800 MHz, ma a quanto pare le versioni XT debutteranno con un FCLK pari a 2.000 MHz.

Non si capisce quale sia l’esatto ragionamento di AMD nel cercare di aggiornare una linea di prodotti già di successo. La prima cosa che salta in mente sarebbe quella di cercare di reprimere i processori Comet Lake-S di Intel. Matisse si è già ampiamente affermato, in quanto offre un incredibile rapporto qualità-prezzo, e le versioni XT probabilmente manterrebbero vivo il sogno. Inoltre, è plausibile che AMD possa abbassare il prezzo dei tre chip vanilla dopo il rilascio delle varianti XT.

I processori della serie Ryzen 4000 (nome in codice Vermeer) sono previsti verso la fine del Q3 o all’inizio del Q4. Non possiamo scartare la possibilità che AMD abbia incontrato qualche battuta d’arresto con Zen 3, e questo è il vero motivo per cui il chipmaker sta lanciando un refresh di Zen 2. Per ora, possiamo solo sperare che il refresh non sia un qualche tipo di soluzione provvisoria a causa di un ritardo di Zen 3.

TechTips.it consiglia: Stai cercando un processore di fascia alta? Sicuramente come rapporto qualità prezzo non riuscirai a trovare di meglio del Ryzen 7 3700X

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui