Nuovi leaks sulle GPU RTX30 di Nvidia.

La testata giornalistica tedesca Igor’s Lab ci ha illuminato con nuovi e succosi dettagli sulle schede grafiche GeForce RTX di nuova generazione Nvidia. Anche se Igor’s Lab vanta fonti affidabili nel settore, rimane comunque prudente nel prendere queste informazioni con cautela.

Per quanto il design possa sembrare stravagante, le presunte fotografie della GeForce RTX 3080 Founders Edition sono apparentemente reali. Le fonti di Igor’s hanno confermato che Nvidia avrebbe già avviato un’indagine interna per trovare la talpa. Foxconn e BYD (Build Your Dreams) sono gli attuali sospettati, dato che Nvidia ha ingaggiato quei produttori per costruire il dissipatore della Founders Edition.

Sorprendentemente, la testata ha ragione di credere che nemmeno il responsabile prodotti e vendite di Nvidia fosse a conoscenza del nuovo design delle schede grafiche Ampere. Ora che però sono uscite allo scoperto, Nvidia potrebbe dover tornare al tavolo da disegno per ridisegnare il dissipatore in modo che mantenga quell’elemento “wow” quando il chipmaker lancerà ufficialmente Ampere.

I rumors suggeriscono che l’intero sistema di raffreddamento costa fino a 150 dollari per la produzione. Questo significa solo cattive notizie per i consumatori, dato che le schede grafiche Ampere che si profilano all’orizzonte potrebbero arrivare con prezzi impressionanti.

Scheda Grafica GPU Memoria Interfaccia di memoria TDP (W) Output
GeForce RTX 3090 (Ti / Super) GA102 24GB GDDR6X 384-bit 350 3 DisplayPort, HDMI, NVLink
GeForce RTX 3080 (Ti / Super) GA102 11GB GDDR6X 352-bit 320 3 DisplayPort, HDMI
GeForce RTX 3070 GA102 10GB GDDR6X 320-bit 320 3 DisplayPort, HDMI

 

La GeForce RTX 3090 (Ti o Super) potrebbe arrivare con un massimo di 24GB di memoria GDDR6X che girerà su un’interfaccia di memoria a 384 bit. La scheda grafica potrebbe anche avere un TDP da 350W. Tuttavia, non siamo ancora del tutto convinti. Le presunte specifiche suggeriscono una scheda grafica di livello Titan. La nostra ipotesi quindi è che la GeForce RTX 3090 sia in realtà il successore dell’esistente Nvidia Titan RTX. La presenza del connettore NVLink supporta la nostra teoria. E’ plausibile che Nvidia non voglia chiamarla Titan RTX II e abbia optato invece per GeForce RTX 3090, ma resta da vedere quale direzione prenderà la casa.

La GeForce RTX 3080 (Ti o Super) si limiterà ad avere ‘solo’ 11GB di memoria GDDR6X. Ciò avverrebbe tramite un bus di memoria ridotto a 352 bit, anche se sembra improbabile che la 3080 Ti, la 3080 Super e la 3080 vanilla utilizzino la stessa configurazione di memoria. Infine, la GeForce RTX 3070 potrebbe avere 10GB di memoria GDDR6X che comunica attraverso un’interfaccia di memoria a 320 bit. Sia la GeForce RTX 3080 che la GeForce RTX 3070 dovrebbero avere un TDP da 320W.

Nvidia RTX 3080
Credit: Igor’s Lab

Dati i leaks e l’indagine di Nvidia su di essi, è realistico supporre che Nvidia stia pianificando di usare quello strano dissipatore per tutte e tre le schede grafiche ampere. Se l’aumento del TDP che Igor cita è corretto, questo spiega certamente il drastico rinnovamento della soluzione di raffreddamento. Vale anche la pena di sottolineare che gli attuali dissipatori della serie RTX 20 possono diventare molto caldi sulla piastra posteriore in metallo, e questo con TDP più bassi, quindi questo nuovo design del dissipatore dovrebbe combattere questo problema.

In ogni caso, sembra che Ampere arriverà a settembre, quindi non ci vorrà molto prima di vedere cosa Nvidia ha in serbo per il mondo dell’hardware.

TechTips.it consiglia:  Se non riesci ad aspettare l’arrivo delle nuove GeForce, questa RTX 3070 non deluderà le tue aspettative.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui